Con il gran premio di Formula 1 di Monza già archiviato, Bernie Ecclestone continua a far parlare di sé e non per la gara brianzola, che ancora non è stata riconfermata con il nuovo contratto che partirebbe dal 2017, ma per le sue considerazioni sulla Ferrari.

Forse non molti sono a conoscenza del fatto che è stato proprio il patron della massima formula a contribuire al passaggio di Vettel a Maranello e, con il senno di poi, è fin troppo ovvio affermare che ci aveva visto lungo. Sebastian era preoccupato di lasciare una squadra con cui aveva conquistato quattro titoli, gli ho spiegato che un conto è correre con una team che lotta per mantenersi ad alto livello, un conto correre con una squadra che certamente migliorerà, si va solo al rialzo”.

Ma non è tutto, Ecclestone ha già previsto per Seb un grande futuro con la rossa. “Quest’anno Sebastian dovrà soffrire, ma diventerà campione con la Ferrari, non ci sono dubbi”. Beh, i tifosi della Ferrari ne saranno contenti perché in genere il personaggio più influente della Formula 1 attuale ha un’ottima visione di come sarà il futuro.

Inoltre, parlando sempre di Casa Ferrari, il manager in questione ha detto la sua anche sulla vicenda relativa al tanto travagliato rinnovo di contratto di Kimi Raikkonen. Una faccenda che aveva portato a delineare diversi scenari, e che invece ha lasciato le cose così come erano.

Una mossa intelligente, altri lo avrebbero fatto nel weekend di gara, ricevendone un ritorno di attenzione pari a nemmeno la metà di quello che è invece stato. Ma Arrivabene capisce di affari”. Dunque, una promozione in piena regola per la nuova squadra della Ferrari e sulla condotta del team principal di Maranello.

La speranza è che questo suo attaccamento ai colori del Cavallino Rampante e, magari anche all’Italia, porti ad una riconferma della gara di Monza anche per il futuro.