La vittoria di Vettel nel gran premio di formula 1 di Sepang non ha fatto gioire solamente i tifosi della Ferrari e gli uomini della squadra di Maranello, c’è un personaggio, all’interno della Red Bull, che ha sempre spalleggiato il pilota tedesco e che, addirittura, ha scommesso su di lui per la vittoria della gara malese. Si tratta di Helmut Marko, una vera e propria figura di riferimento a Milton Keynes, che non ha dimenticato gli anni d’oro passati con Sebastian, e le tante vittoria ottenute dal driver teutonico.

Così, in alcune dichiarazioni a Sport Bild, Marko è tornato a parlare di Vettel iniziando proprio dalla gara di Sepang. “Sapevo che Sebastian ce l’avrebbe potuta fare. Lo si poteva capire fin dai primi giri dalle prove libere di venerdì”. In effetti, nonostante i tempi assoluti, Vettel è andato forte da subito, anche se il meglio l’ha fatto vedere in qualifica e poi durante il gran premio.

Una competizione vinta come ai tempi della Red Bull: quando correva facendo registrare giri da riferimento ad ogni passaggio fino alla fine della corsa. E proprio al suo recente passato si è riferito Marko nella dichiarazioni successive.

“Non ha dimenticato come si guida in un anno, semplicemente non poteva guidare la nostra macchina come piace a lui. Ora forse in molti realizzeranno che non è stata solo la nostra macchina a dargli quattro mondiali”.

Parole di stima, che nascondono forse anche un po’ di rimpianto per la situazione attuale, in cui la Red Bull appare decisamente lontana dalle monoposto di vertice ed in evidente stato di regressione tecnica. Una realtà che sottolinea anche il tempismo perfetto di Vettel, capace di scegliere la Ferrari proprio nel momento in cui la “rossa” stava operando la rivoluzione tecnica che l’avrebbe riportata alla vittoria.

Chiaramente, è ancora presto e, potrebbe risultare persino avventato, pronosticare per il pilota tedesco un cammino speculare a quello effettuato con la scuderia di Milton Keynes, ma è quello che, silenziosamente, si augurano dalla parti di Maranello.