Se c’è un pilota che ha festeggiato più di altri nel gran premio di formula 1 del Canada, quello è senz’altro Valtteri Bottas, che ha conquistato un ottimo terzo posto al volante della sua Williams. Un risultato figlio di una condotta di gara perfetta, che gli ha permesso di sopravanzare Kimi Raikkonen dopo che Iceman è andato in testacoda.

Ebbene, proprio la posizione guadagnata ai danni di Iceman è stata altamente significativa per Bottas, da tempo indicato come il successore naturale del connazionale al volante della Ferrari. Dunque, una sfida nella sfida, che si rinnoverà in altre occasioni, perché in palio c’è molto più di un podio: c’è il sedile della rossa.

Certo, è ancora presto per convincere i vertici di Maranello che le sue qualità possono essere superiori a quelle di Iceman, che ha comunque dalla sua parte un titolo mondiale in bacheca, conquistato proprio con il Cavallino Rampante nel 2007, ed un buon rapporto d’amicizia con Vettel.

Intanto, Valtteri si gode il momento e analizza la sua prestazione con professionalità e lucidità. “Sono contento per questo risultato ottenuto oggi, per noi come team. La squadra ha fatto un grande lavoro, poi l’errore di Kimi al tornantino ci ha permesso di guadagnare una posizione, quella del podio. Il cambio di strategia è stato importante per raggiungere questo risultato, che ci serviva, ci dà fiducia, ora possiamo combattere più spesso per il podio e speriamo di poterlo fare anche nelle gare a venire, sfidando la ferrari in maniera costante”.

Dunque, il pilota della Williams ha preso fiducia, e vuole provare ad insidiare la squadra di Maranello anche in altre occasioni. D’altra parte, come dargli torto, quando è stato davanti alle rosse, è riuscito a precedere sul traguardo sia Vettel che Raikkonen, confidando nelle sue doti di guida, e sulla velocità di punta della sua Williams.