La Formula 1 si avvia al weekend conclusivo di questa stagione controversa, ma ricca di spunti interessanti, dove la Ferrari si è ritrovata, la Mercedes si è confermata, mentre sia la Red Bull che la McLaren si sono smarrite, con quest’ultima sprofondata in una crisi senza precedenti.

Dunque, i presupposti per vivere un 2016 diverso, con una Ferrari ancora più arrembante, considerato quanto è riuscita a recuperare nel 2015, ci sono, e Maurizio Arrivabene, team principal della squadra di Maranello, non lo nasconde.

“Se volete il mio parere, non dobbiamo essere vicini alla Mercedes ma dobbiamo stare davanti a loro. Lo dico con grande umiltà, siamo vicini già adesso. Dobbiamo precederli nel 2016″. Ha spiegato ai colleghi di Motorsport.com, ai quali ha rivelato anche delle perplessità riguardo alle considerazioni di Niki Lauda sulla power unit Ferrari, che il campione austriaco equipara a quella Mercedes.

“Se Niki ha detto questo allora resto dubbioso. Tuttavia, se guardiamo i dati, dobbiamo constatare che siamo migliorati, anche grazie ai nostri partner specializzati sulla power unit che hanno svolto un ottimo lavoro. Colgo l’occasione per ringraziarli tutti, il motore è il centro focale della vettura e noi abbiamo altre parti dell’auto da migliorare. Purtroppo in questa stagione non è stato possibile effettuare delle enormi modifiche, quindi guardiamo al prossimo anno“.

Un anno che si annuncia interessante e, nello stesso tempo, importante per la Ferrari, perché il 2016 è stato definito come il campionato del riscatto, quello in cui non ci si potrà più nascondere. “Di sicuro non potremo utilizzare nella prossima stagione il motore del 2015, ma stiamo cercando di migliorare la nostra vettura in ogni singola componente. Di certo, i miglioramenti apportati alla power unit di quest’anno sono stati enormi, ma per il 2016 stiamo lavorando sodo per sviluppare l’intera vettura”.

Vedremo cosa accadrà già a partire dai test precampionato, intanto la gara di Abu Dhabi sarà importante per chiudere al meglio un 2015 in cui la Ferrari ha ottenuto ben 3 successi con Vettel.