L’immagine di Fernando Alonso che si sdraia al sole per ritemprarsi dopo l’ennesima rottura del motore Honda, durante le qualifiche del gran premio di Formula 1 del Brasile, è il riepilogo della stagione fallimentare della McLaren.

La monoposto di Woking è fragile come un cristallo, parte quasi sempre dal fondo dello schieramento e, nonostante le evoluzioni, non sembra migliorata più di tanto rispetto ad inizio stagione. Un quadro che non lascia scampo a Fernando Alonso, scappato dalla Ferrari alla ricerca di una vettura vincente e finito, decisamente, dalla padella alla brace.

Lo spagnolo, in alcuni casi poco gentile durante le comunicazioni radio, attende la prossima stagione e così, in Brasile è passato dalla modalità toro infuriato a quella placida e tranquilla, con tanto di presa di posizione su una sdraio che ha scatenato l’ironia del web.

Infatti, sono molte le rappresentazioni scherzose che vedono Fernando Alonso inserito in contesti alquanto improbabili, mentre si ritrova, imperturbabile, nella posizione sdraiata vista ad Interlagos. Persino l’ultima cena l’ha visto protagonista!

In effetti, questo nuovo modo di prendere le cattive notizie che arrivano dalla pista ha coinvolto anche Jenson Button, che, durante le prove, è salito insieme ad Alonso sul podio per vedere l’effetto che fa. L’iniziativa dei piloti McLaren ha subito riscosso attenzione da parte delle televisioni, ma la dice lunga su quanto quel podio sia lontano da un punto di vista reale.

La Honda deve correre necessariamente ai ripari, la power unit non va, non ha la potenza necessaria, ma soprattutto, non ha l’affidabilità che può evitare dannose penalizzazioni in caso vengano utilizzati più motori del consentito.

Ma sarà difficile fare investimenti per il team, visto che i tanti punti persi quest’anno significano anche meno fondi da investire per il prossimo, e con una vettura sempre più spoglia e priva di investitori pubblicitari il 2016 non si annuncia per niente roseo per la squadra di Woking.