Sabelt e Red Bull Racing saranno ancora insieme nella stagione di Formula 1 2016 . L’azienda torinese ha annunciato il proseguimento e l’ampliamento della collaborazione con il team anglo-austriaco fino al 2017, consolidando è una partnership iniziata sin dalla nascita del team, nel 2004.

“La sicurezza dei nostri piloti è di fondamentale importanza e una cintura di sicurezza affidabile è un ingrediente chiave per una macchina che gareggia in Formula 1 – ha dichiarato Christian Horner, Team Principal Red Bull Racing -. Siamo lieti di continuare a lavorare con un partner come Sabelt e con la sua expertise, per continuare a garantire al nostro team un elemento di così cruciale rilevanza nell’ambito della sicurezza della vettura”.

Lo scorso 22 febbraio, proprio in occasione della prima sessione di test collettivi sul Circuit de Catalunya della nuova Red Bull RB12, il pilota Daniel Ricciardo ha potuto sperimentare le cinture di sicurezza Sabelt, installate sul posto dai tecnici dell’azienda torinese. Horner, durante il lancio della nuova RB12, ha affermato che si cerca di risparmiare preziosi grammi di peso ovunque sia possibile, direzione seguita da Sabelt che ha concentrato i suoi sforzi in ricerca e sviluppo per raggiungere i migliori risultati: la fibbia leggera, realizzata in materiali come titanio, magnesio e alluminio, insieme a nuove soluzioni hardware tecniche, consentono la creazione di una cintura che è conforme agli standard FIA, grazie al suo peso inferiore ai 500 grammi, garantendo un livello di sicurezza che supera quello richiesto dalla FIA.

“Siamo felici che un team di prestigio come Red Bull Racing ci abbia scelto come partner anche quest’anno – afferma il Dott. Giorgio Marsiaj, Presidente e Amministratore Delegato di Sabelt -. Sabelt infatti da sempre mette a punto prodotti unici, realizzati per gli equipaggi delle vetture da competizione oltre che per le vetture di serie, ponendo la sicurezza sempre al primo posto. Seguendo i più importanti piloti del mondo e usufruendo del loro prezioso contributo durante lo sviluppo, ha l’obiettivo di realizzare prodotti altamente performanti, la cui qualità è il frutto di intensa attività di ricerca e sviluppo”.

La storica azienda fondata a Torino nel 1972 dai fratelli Marsiaj, corre e vince da oltre 40 anni insieme ai team e ai piloti del circus. Uscita vittoriosa dall’ultimo campionato con Lewis Hamilton su Mercedes, Sabelt equipaggia altri 5 team tra cui anche McLaren e Toro Rosso (oltre a Hyundai e Audi nel WRC). Nella stagione di Formula 1 2016 gareggerà per arricchire il proprio palmares: dal 1982 sempre sul podio con 26 campionati del mondo vinti, di cui 13 solo negli ultimi 15 anni.