Fino a qualche anno fa i sistemi di infotainment sembravano l’ultima frontiera della tecnologia, trasportata dal mondo degli smartphone alla plancia delle auto. Oggi, però, a distanza di qualche tempo dalle prime applicazioni, stiamo già assistendo al cambio generazionale. Tra questi c’è Ford, che ha mostrato su tutte le sue ultime novità il sistema Sync 2. Al Salone di Parigi 2014 (CLICCA QUI PER IL NOSTRO SPECIALE) abbiamo potuto vedere da vicino la nuova tecnologia dell’Ovale Blu sulla Edge, il grosso SUV, sulla nuova S-Max e sulle versioni restyling di C-Max e Focus.

In primo luogo possiamo dire addio a quello schermo piccolino che quasi si perdeva sulla plancia: il benvenuto è un touchscreen da 8 pollici ad alta risoluzione. Immagini nitide e controllo semplificato delle funzionalità, ma, soprattutto, la vera chicca di questa nuova generazione è il sistema di riconoscimento vocale rivisto e corretto. Basta dire “ho caldo” per far attivare in automatico il climatizzatore, tanto per dirne una. Adesso il sistema di riconoscimento vocale è in grado di riconoscere bene anche la parlata naturale, senza che ci si debba sforzare a parlare come degli automi. Con la voce si possono controllare il navigatore satellitare, la temperatura del condizionatore, la ricerca dei punti di interesse (con tanto di Guida Michelin Rossa e Verde) e le varie funzioni di intrattenimento.

Parlando del navigatore satellitare, la visualizzazione è in 3D ed include maggiori dettagli rispetto a prima su incroci e svincoli autostradali. Davvero interessante, poi, è anche la gestione dei dispositivi esterni, collegabili al Sync 2 tramite connettività Bluetooth o ingresso USB. Oltre a poter sfruttare, ovviamente, tutti i contenuti musicali del nostro telefono o lettore mp3, potremo selezionare le varie canzoni, ancora una volta, semplicemente usando la voce. Comodo no?

Un’altra piccola rivoluzione riguarda la possibilità di gestire le applicazioni sul proprio smartphone tramite il Sync, utilizzando semplicemente la voce. Il tutto avviene tramite il software Ford AppLink, che sincronizza telefono e Sync per una perfetta gestione. Al momento questo tipo di discorso è ancora un po’ agli albori, quindi significa che non tutte le applicazioni sono riconosciute dalla propria Ford, tuttavia tutte le app più popolari sono implementate: Spotify, Twitter, aHa by Harman, tanto per citarne alcune. E la lista è destinata ad aumentare con il tempo.

Tutto l’interesse verso i comandi vocali si spiega con la volontà di Ford di aumentare la sicurezza di guida. Con tutta la tecnologia d’oggi siamo molto distratti al volante, ma, potendo usare la voce per attivare le funzionalità, l’attenzione resta sulla strada e le mani sul volante.

LEGGI ANCHE

Ford Edge 2015: foto, video e dettagli del nuovo SUV

Nuova Focus EcoBoost 1.0: il debutto del 3 cilindri di Ford

Ford EcoSport test drive esclusivo: il video di Leonardo.it

Nuova Ford Mustang 2014: foto e video dal Salone di Ginevra