Ford ha annunciato nuove partnership europee per lo sviluppo dell’auto a guida autonoma e della mobilità del futuro. L’accordo con l’Università di Aachen, in Germania, servirà per studiare modelli di business e aspettative dei clienti negli scenari della ‘smart mobility’ nell’ambito del progetto ‘Personal Mobility Experience Innovation’. Qui sorge anche uno dei più importanti centri europei di ricerca e sviluppo Ford.

Ford, da Aachen al Regno Unito

Ford, inoltre, parteciperà al progetto di ricerca ‘Autodrive’, promosso dal governo del Regno Unito, che permetterà di compiere ulteriori passi in avanti nello sviluppo delle auto a guida completamente autonoma.

Ad annunciare questa nuova intesa Mark Fields, Presidente e CEO di Ford Motor Company, nel corso dell’International CAR Symposium di Bochum; un incontro nel quale è stata ribadito l’importanza dell’innovazione per lo sviluppo delle future soluzioni per una mobilità personale connessa e integrata: “Stiamo per entrare, senza dubbio in un’epoca di radicale trasformazione dell’industria dell’auto – ha dichiarato Mark Fields nel corso del keynote che ha tenuto a Bochum – questa può essere sia un’opportunità che una minaccia. Per noi, è senza dubbio un’opportunità: sviluppare soluzioni reali e realizzare nuovi prodotti in grado di rendere più semplice, comoda ed efficiente la vita di milioni di persone, aiutando a cambiare il modo in cui le persone di tutto il mondo si spostano ogni giorno”.