E’ la Ford Mustang la protagonista del film intitolato “Ben Collins: Stunt Driver”, prodotto da Lionsgate. Una pellicola che vuole cercare di raccontare la storia del celebre pilota che per anni ha ricoperto il ruolo di ‘The Stig’ nella serie TV ‘Top Gear’.

Il connubio tra il film e la Ford Mustang è che quest’ultima è eletta “stunt car definitiva” dal pilota acrobatico, che si mette alla guida di una serie di vetture ad alte prestazioni attraverso esplosioni, inseguimenti e altre sfide ad alto contenuto adrenalinico.

L’obiettivo di questa sfida di 48 ore sintetizzata nel film era trovare l’auto perfetta per le più epiche ed emozionanti sequenze in puro stile hollywoodiano, e l’iconica Ford Mustang ne è uscita vincitrice”, ha dichiarato Collins. “In oltre 50 anni è stata protagonista di inseguimenti memorabili e scene d’azione impresse nella memoria degli spettatori, e oggi ribadisce che è sempre la migliore auto con la quale lasciarsi i cattivi alle spalle, avvolti dal fumo delle gomme”.

In carriera Ben Collins ha ricoperto tanti ruoli: stuntman di successo, ha preso parte anche a pellicole molto famose come ‘Quantum of Solace’, ‘Skyfall’ e il recente ‘Spectre’, tutti facenti parte della saga di 007. Senza dimenticare ‘Il cavaliere oscuro – Il ritorno’ e “Mission Impossible – Rogue Nation’. Come pilota professionista, ha corso nella NASCAR e nel campionato GT Endurance, scendendo in pista anche a Le Mans.

L’arrivo della Ford Mustang in Europa è qualcosa che ha scosso il mercato, visto che la muscle car dell’Ovale Blu approda nel Vecchio Continente per la prima volta dopo 50 anni di vita e ha già venduto più di 10.000 esemplari. Disponibile nelle versioni fastback e convertible, con motore EcoBoost 2.3 da 317 cavalli o V8 5.0 da 421 cavalli, la Mustang si è rivelata perfetta per le scene d’azione grazie al telaio perfettamente bilanciato, alle sospensioni posteriori indipendenti ‘integral link’ e alla risposta in curva.