La Ford Mustang nasce in America ma è famosa anche nel Vecchio Continente, dove, complice la motorizzazione 2.3 EcoBoost, può proporsi agli estimatori europei che non se la sentono di affrontare le spese legate all’affascinante quanto impegnativa motorizzazione V8.

Chiaramente, ci sono specialisti, come Clive Sutton, che vogliono di più dalla Mustang, per questo il tuner in questione propone diversi step d’elaborazione per questa sportiva a Stelle e Strisce. Si parte dal primo pacchetto denominato CS350 che riguarda proprio il 2.3 EcoBoost e prevede una presa d’aria dinamica sul cofano ed uno scarico sportivo per rendere più accattivante il sound dei 330 CV.

Poi si passa allo step successivo, identificato con la sigla CS500, che ha per oggetto il V8 5.0 capace di erogare, dopo opportune modifiche, che coinvolgono in gran parte lo scarico, 440 CV. Se poi, tutto ciò non dovesse bastare, allora ecco che è disponibile il pacchetto CS700, che, mediante un compressore ed un intercooler più capace, innalza la potenza fino a 645 CV.

Questa elaborazione, nella variante CS700, può coinvolgere anche i pistoni, e consente di raggiungere un valore di 700 CV che si riversano sulle ruote posteriori. Si tratta di una potenza importante, per questo, per gestirla, sono disponibili anche gli ammortizzatori KW ed un impianto frenante maggiorato.

Per tutti coloro che hanno un occhio di riguardo per il look, Sutton ha realizzato anche un body kit con tanto di splitter anteriore ed ala posteriore in fibra di carbonio. Si tratta di elementi che rendono ancora più aggressiva la siluette della Ford Mustang.