Per la Ford Focus RS arrivano gli specialisti del suono. In un contesto in cui i test sui prodotti sono eseguiti da strumentazioni hi-tech, Ford ha affidato determinati controlli di qualità all’orecchio umano per garantire che la nuova ‘hot hatch’ dell’Ovale Blu sia perfetta in ogni dettaglio. Tecnici altamente qualificati effettuano un test uditivo per confermare il perfetto funzionamento del motore EcoBoost 2.3 da 350 cavalli prima che quest’ultimo venga montato sulla Ford Focus RS.

Ai tecnici dell’avveniristico impianto di produzione di Ford a Valencia, Spagna, viene insegnato a identificare sonoramente eventuali imperfezioni attraverso l’uso di motori difettosi preparati ad hoc. Dopo diversi mesi di formazione, i membri di questo team sono pronti a condurre test intensivi della durata di un minuto in una delle 18 stanze insonorizzate collocate alla fine della catena di montaggio.

Qualora gli ‘engine listeners’ identifichino dei suoni anomali potenzialmente derivanti da malfunzionamenti, il motore viene rimosso dalla catena affinché si possano effettuare ulteriori controlli e risolvere il problema. In questo modo, anche la qualità del processo di fabbricazione a monte è soggetto a continui perfezionamenti.

“L’esperienza accumulata con l’ascolto di migliaia di motori ci consente di percepire immediatamente se qualcosa non funziona alla perfezione - spiega Carlos Rosmari, un tecnico addetto al controllo qualità presso l’impianto di Valencia -. Ogni tipo di motore ha il proprio suono unico e ascoltando i motori in ambienti insonorizzati impariamo a conoscere le loro caratteristiche peculiari e i segnali che possono essere ricondotti a un eventuale problema”

Il motore Ford EcoBoost 2.3 da 350 cavalli della nuova Focus RS è stato progettato in modo tale da permettere all’ultima ‘hot hatch’ Ford di passare da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi e raggiungere una velocità massima di 266 km/h. Ford utilizza lo stesso processo di verifica anche per altri motori EcoBoost ad alte prestazioni, utilizzati su Focus ST, S-MAX e Mondeo. Complessivamente, il team di “engine listeners” di Ford effettua ogni giorno test su oltre 2.000 motori.