Tra i più radicati dei luoghi comuni, specialmente tra gli uomini, è quello di associare il gentil sesso alla scarsa dimestichezza alla guida e all’esclusivo interesse, in materia di auto, al colore e alla linea.

Pur essendo reale il fatto che, generalmente, le donne sono attente all’estetica della vettura e molto meno alla meccanica e alle prestazioni, per quel che riguarda la tecnologia l’attenzione femminile sta crescendo; anche perché, tra gli aspetti cui una donna moderna guarda nella scelta di un’auto la praticità e la sicurezza sono certamente prioritari.

Parlando di sicurezza e tecnologia, la Ford Fiesta si pone ai vertici della categoria grazie ai sistemi di cui è dotata la versione my 2013.

L’abbiamo provata nella versione con motore EcoBoost 1.0 100cv. Il restyling si nota sul frontale ma ha un fascino decisamente High Tech: telecamere posteriori, il sistema di connetività USB e Bluetooth e comandi vocali avanzati SYNC con Emergency Assistance, l’Active City Stop (dispositivo di frenata automatica), il sistema personalizzabile MyKey e il parcheggio guidato sono solo alcune delle nuove tecnologie e rispondono pienamente alle esigenze di un pubblico femminile dinamico e al passo coi tempi.

La Fiesta è anche l’auto preferita dalle donne nel 2013! Premiata come Womens’s World Car of the Year! Scelta da una rappresentanza di 12 Paesi, ovviamente tutta al femminile!

Ma vediamo le tecnologie più innovative nel dettaglio

- La tecnologia Mykey permette ai genitori di configurare alcuni parametri dell’auto per incentivare uno stile di guida più sicuro quando prestano l’auto ai figli; attraverso MyKey è possibile limitare la velocità massima dell’auto e il volume dello stereo, disattivandolo completamente qualora le persone a bordo non indossino le cinture di sicurezza.

- Il sistema di connettività e comandi avanzati SYNC, che permette la connessione di telefoni, smartphone e dispositivi elettronici, e di utilizzarli tramite comandi vocali, offre la possibilità di chiamare qualsiasi contatto memorizzato nel telefono semplicemente pronunciandone il nome, e riconosce, grazie a un ampio database musicale, titoli, autori, generi e playlist.

Inoltre SYNC è dotato della funzione Emergency Assistance, che, in caso d’incidente, telefona automaticamente al 112 segnalando anche la posizione del veicolo, ricavata tramite il GPS di bordo. La telefonata viene effettuata al 112 attraverso il telefono del guidatore, collegato tramite Bluetooth. Il sistema parla la lingua del paese in cui si trova l’auto, offrendo quindi un’assistenza estremamente completa.

- A bordo della Fiesta abbiamo provato inoltre l’Active City Stop (montato anche su Ford Tourneo), il sistema di frenata automatica a basse velocità in città, ideale in caso di distrazione poiché permette, grazie a una reattività immediata, di frenare automaticamente il veicolo in caso di collisione imminente, evitando completamente l’impatto al di sotto dei 15 km/h, e riducendone in ogni caso l’entità fino a 30 km/h.

Il modello d’ingresso è dotato di un motore a benzina Duratec 1.2 da 60 cavalli, adatto anche ai neopatentati.

La gamma benzina è poi completata dai 1.2 litri (60 CV), 1.6 litri PowerShift (105 CV) e 1.4 GPL. Sul versante diesel troviamo invece il 1.5 TDCi da 75 CV, il 1.6 TDCi da 85 CV e il 1.6 DuranTorq TDCi ECOnetic da 95 cavalli.

I prezzi variano per allestimenti e cilindrata, qualità e contenuti sono decisamente in linea con i numeri e la tecnologia.