La nuova Ford porta in dote un pregio non da poco, è infatti la prima family car europea a benzina che abbatte il livello di emissioni di CO2a meno di 100g/km (99 g/km per la precisione) grazie al rivoluzionario propulsore EcoBoost 1.0 da 3 cilindri. Metterà sul piatto un’efficienza pari a 4,3 l/100 km, anche grazie alla gamma di tecnologie ECOnetic. Ma non finisce qui, perché c’è anche la speciale versione Electric a zero emissioni e il modello ECOnetic che raggiunge un’efficienza di 3,4 l/100km con 88 g/km di emissioni di CO2.

Ma facciamo un passo indietro: la nuova versione a benzina della Ford Focus sarà la family car a benzina più efficiente di sempre abbassando il livello di emissioni di CO2 e portandole a 99 g/km, come nessun’altra vettura di questa categoria. Come ci riesce? Montando una versione speciale del motore EcoBoost 1.0 a 3 cilindri da 100 cavalli opportunamente calibrato e utilizzando speciali tecnologie ECOnetic, come il cambio a rapporti ottimizzati, il kit aerodinamico e gli pneumatici con bassa resistenza al rotolamento. “Anche solo due anni fa, in pochi avrebbero creduto alla possibilità di abbattere la barriera dei 100 g/km di CO2 con un’auto a benzina di medie dimensioni,” ha dichiarato Barb Samardzich, Vice Presidente Sviluppo Prodotti, di Ford Europa. “Ma il motore EcoBoost 1.0 ha dimostrato ancora una volta di essere in grado di cambiare il modo in cui il mondo pensa ai motori a benzina.”

Il fulcro del sistema è l’innovativo motore Ford EcoBoost 1.0 a 3 cilindri che ha vinto il titolo di Motore dell’Anno 2012, 2013 e 2014: nel caso specifico della Focus, l’ultima versione è più potente della prima generazione con motore 1.6 pur tuttavia producendo il 47% in meno di emissioni di CO2 rispetto a 10 anni fa. La produzione è stata avviata a Saarlouis, in Germania, andando così a realizzare una Focus EcoBoost con la versione da 100 cavalli e 109 g/km di CO2, e quella da 125 cavalli e 114 g/km di CO2. Il propulsore di ultima generazione è stato già ottimamente implementato anche su altri modelli della casa americana come Fiesta, B-MAX, C-MAX e sulla C-

MAX7, poi su EcoSport e sui veicoli commerciali Transit Connect e Transit Courier, e Smart People Mover Tourneo Connect e Tourneo Courier.

I pregi del motore Ford EcoBoost 1.0 a 3 cilindri sono evidenti: ingombro minimo, alte performance, consumi molto bassi, inquinamento ridotto e grande efficienza. Il segreto è nel mix di componenti e tecnologie interne. Ci sono il turbocompressore a bassa inerzia, un sistema di raffreddamento a doppia via e dell’iniezione diretta per prestazioni straordinarie. Per abbattere ancora di più consumi e emissioni, si sfrutteranno ovviamente lo Start&Stop, la ricarica rigenerativa intelligente, l’Active Grille Shutter (sistema per migliorare l’aerodinamica attraverso un pannello nel radiatore) e il sistema Ford EcoMode, per aiutare il guidatore a migliorare il proprio stile di guida.

Se la Focus ECOnetic diesel produce 88 g/km di CO2 con un’efficienza di 3,4 l/100 km, per chi vuole il top dell’ecologia c’è poi la Focus Electric a zero emissioni. Sherif Marakby, Direttore Veicoli Piattaforma C, di Ford Europa: “Con la Focus EcoBoost 1.0, la Focus ECOnetic e la Focus Electric, Ford offre ai suoi clienti europei una possibilità di scelta per guidare green che non ha eguali per una family car.”

Publiredazionale