Chi sta per acquistare una macchina è interessato anche alla spesa economica che dovrà sostenere e alla possibilità di avere in garage una vettura subito ma di pagarla poi a rate. In tutta questa cornice s’inserisce il discorso “finanziamento”. Il finanziamento non è altro che un prestito da parte di una finanziaria per l’acquisto a rate fisse o variabili di un’auto o di una moto. I tassi applicati, in genere variano da una compagnia all’altra.

Per risparmiare ci sono due strade: o ci si affida completamente all’agenzia che è in contatto con la concessionaria dalla quale abbiamo deciso di acquistare il mezzo, oppure si tenta la via dell’online dove le stesse concessionarie possono offrire degli sconti agli automobilisti smanettoni.

La via più comune è la prima. Il concessionario, infatti, spesso di fa carico della presentazione della richiesta di finanziamento e gestisce tutte le pratiche. Se la finanziaria approva il finanziamento all’automobilista, l’importo del prestito è girato subito al rivenditore e l’automobilista paga le rate alla finanziaria.

Se l’acquisto che stiamo per fare è abbastanza contenuto, chi concede il finanziamento tende a finanziare l’intero importo dell’acquisto. Altrimenti è chiesto almeno un acconto, quale garanzia ulteriore della solidità delle finanze dell’acquirente.

Per ogni tipo di automobilista esistono prodotti mirati.