I primi giri del Gran Premio di Monza sono stati caratterizzati dal duello tra Hamilton e Schumacher ma anche dalla grande rimonda di Button che per qualche giro è stato anche settimo ma poi ha saputo cogliere tutte le occasioni per superare gli avversari.

Al giro 27 Hamilton ha di nuovo superato Schumacher ma vista la perfomance di Button in rimonta, la loro è ormai una gara per il quarto posto anche se l’inglese spera di salire sul podio.

Alonso nel frattempo deve difendersi da Button che lo insegue ad un solo secondo di distanza.

Con un gran giro recupera qualche centesimo e consolida il secondo posto. Button, al 34esimo giro va ai box e a mettergli i bastoni tra le ruote stavolta c’è Barrichello, anch’esso ai box, che ostacola il suo rientro in pista. Al giro 35 Alonso fa il pit stop ma riesce a conservare la seconda posizione.

E’ al giro 36 che il ferrarista deve cedere il passo a Button che dopo tre giri ha già diversi centesimi di vantaggio.

Quando mancano 10 giri al termine della gara Vettel ha 15 secondi di vantaggio su Button che precede di 2 secondi Alonso.

Fino all’ultimo giro si fa sotto Hamilton e giro dopo giro rosicchia i secondi di vantaggio che Alonso ha saputo accumulare in uno dei circuiti più spettacolari del campionato.