Si sa che quando le monoposto sono a riposo c’è molto spazio per chiacchiere, commenti e considerazioni, soprattutto a firma di illustri esponenti della Formula 1. Al momento al centro dei discorsi c’è Kimi Raikkonen. La vicenda di Raikkonen, il pilota finlandese che ha deciso di tornare alla Formula 1, dopo una breve parentesi di pochi anni nel rally, l’abbiamo davvero esplorata nei dettagli.

Ci siamo soffermati soprattutto sulle “difficoltà” di questo campione del mondo (2007) nel trovare una squadra in grado di dargli fiducia. Qualcuno aveva dato per certo il suo approdo al team di Woking, poi ha firmato un contratto con la Lotus Renault.

Gli scettici hanno detto che si tratta di una posizione provvisoria e che l’ambizione è quella di tornare in uno dei tre team che governano le classifiche della Formula 1: Ferrari, Red Bull o McLaren.

Eppure ci sono ancora dei tecnici che non solo salutano con entusiasmo il ritorno di Kimi ma sono convinti che il prossimo campionato sarà segnato dalle sue vittorie a bordo della monoposto della Lotus Renault.

E’ convinto di questa cosa soprattutto Damon Hill che dà fiducia al 32enne finlandese. In fondo il suo curriculum parla chiaro: campione del mondo nel 2007, 18 gran premi vinti e un meritato “riposo” nel Mondo del Rally.