I riconoscimenti nel settore automobilistico sono molto importanti soprattutto se riguardano dei miglioramenti motoristici che riducono l’impatto ambientale.

Ecco perché la Fiat è così orgogliosa delle statistiche rese pubbliche in questi giorni. Non è la prima volta che la casa automobilistica torinese raggiunge il prestigioso ed ecologico traguardo relativo alle emissioni di CO2. Quest’anno è il quinto consecutivo che la Fiat fa registrare per alcune vetture e come gruppo, il minor impatto ambientale delle auto vendute in Europa.

La statistica che arriva da Jato Dynamics sembra attendibile. L’azienda in questione, infatti, si occupa di ricerche nel campo automobilistico da molti anni. Sono prese in esame le emissioni di CO2 delle auto vendute in Europa in un determinato anno, per l’esattezza il 2011.

Fiat Automobiles ha fatto registrare una media di emissioni di CO2 pari a 118,2 grammi per chilometro percorso, migliorando sia il record stabilito nel 2010, ma soprattutto tenendosi molto al di sotto della media Europa delle emissioni stabilita per legge a 130 grammi per chilometro percorso.

Il risultato testimonia il grande lavoro di ricerca degli ingegneri della Fiat che hanno voluto impegnarsi nello sviluppo di soluzioni a basso impatto ambientale. La grande rivoluzione in questo senso è stato il lancio del motore TwinAir, un propulsore a benzina ecologico.

La Fiat si è impegnata anche a trovare soluzioni performanti con motori a Metano e GPL.