In Spagna i lettori del prestigioso quotidiano finanziario “El Economista” hanno assegnato al Medium SUV Jeep il primo posto nella categoria SUV/All-Terrain Vehicle per il 2014 con oltre il 36% dei voti. Ha ritirato il premio Luca Napolitano, CEO di Fiat Group Automobiles Spagna in occasione della cerimonia di apertura del Salone dell’Automobile di Madrid. Commercializzata in Italia e nei principali mercati europei dallo scorso mese di aprile, la nuova Jeep Cherokee si è evoluta in una vettura completamente nuova capace di offrire la moderna interpretazione del claim “Go anywhere, do anything” che da sempre contraddistingue ogni modello appartenente al leggendario brand americano.

La nuova generazione del Medium SUV del marchio Jeep offre un innovativo design dalle linee fluide e slanciate, caratteristiche di guida su strada e maneggevolezza di classe superiore, leggendarie capacità 4×4, interni realizzati con cura artigianale, avanzati contenuti tecnologici, nuovi livelli di efficienza, intrattenimento e comfort a bordo e sistemi per la sicurezza e per la protezione degli occupanti a “cinque stelle” SUV che lo rendono il “SUV più sicuro” della categoria secondo Euro NCAP. La “new generation” di Jeep Cherokee è disponibile sia nella configurazione a trazione anteriore a due ruote motrici sia in quella a trazione a quattro ruote motrici, e offre tre innovativi sistemi di trazione integrale – Jeep Active Drive I, Jeep Active Drive II e Jeep Active Drive Lock – che assicurano capacità 4×4 di riferimento in qualsiasi condizione di utilizzo. Jeep Cherokee è anche il primo Medium SUV con dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore: questo sistema consente di ridurre le perdite di energia quando non è necessario utilizzare la modalità 4×4, garantendo così una maggiore efficienza nei consumi.

La nuova gamma Jeep Cherokee è commercializzata negli allestimenti Longitude, Limited e Trailhawk equipaggiati con il nuovo motore turbodiesel Multijet II da 2,0 litri e il Pentastar benzina da 3,2 litri. L’efficiente turbodiesel Multijet II da 2,0 litri è disponibile nella versione da 170 CV in abbinamento al nuovo cambio automatico a nove rapporti, un contenuto che la nuova generazione di Cherokee porta per prima nella sua categoria. Una versione da 140 CV del motore da 2,0 litri è inoltre equipaggiata sulla nuova Jeep Cherokee in abbinamento al cambio manuale a sei rapporti. Entrambe le versioni del 2.0 turbodiesel dispongono di serie della tecnologia Stop/Start per la riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2. Completa la gamma motori della nuova Jeep Cherokee, il propulsore V6 Pentastar benzina da 3,2 litri e 272 CV di potenza equipaggiato esclusivamente in abbinamento alla nuova trasmissione automatica a nove rapporti.

LEGGI ANCHE

Jeep Cherokee: innovazione e libertà disegnano il futuro del marchio

Nuova Jeep Cherokee: il debutto al Salone di Ginevra 2014

Jeep Grand Cherokee: l’ammiraglia di casa Fiat vince l’Auto Lider 2013