Tra tutte le vetture presenti all’evento Pebble Beach, uno degli eventi più importanti della manifestazione californiana, la Monterey Car Week, uno dei più importante eventi al mondo dedicato all’automobile, la Fiat 600 Jolly Ghia del 1961 è diventata protagonista della manifestazione, raggiungendo, ad un’asta, l’incredibile cifra di 121 mila dollari, poco più di 108.000 euro.

Chi se lo sarebbe mai aspettato che in quel di Pebble Beach, uno dei luoghi più incantevoli della California, degli Stati Uniti e forse del mondo, a salire in cattedra, agli onori della cronaca, sarebbe stata una “piccola” e “anziana” Fiat 600 Jolly Ghia del 1961. Infatti, la vettura della casa automobilistica torinese è riuscita a far parlare di sè nonostante la concorrenza di automobili straordinarie e multimilionarie, grazie al prezzo a cui è stata battuta.

La piccola Fiat 600 è stata proposta a ben 70 mila dollari. Una cifra che già di per sé sembrava esorbitante e invece la Fiat 600 proposta nella versione Jolly Ghisa dagli specialisti dell’evento californiano è arrivato, dopo un batti e ribatti, fino all’incredibile cifra di 121 mila dollari, poco più di 108 mila euro.

L’unicità di questa vettura, unica nel suo genere, parte da lontano e dalla sua creazione: prodotta dalla fantasia e dalla creatività della mitica Carrozzeria Ghia. L’esemplare esporto e battuto all’asta all’evento di Pebble Beach è stato restaurato, con un lavoro lungo 6 mesi, dallo specialista Theo’s Exotic Auto di Costa Mesa in California che ha concluso un lavoro complicato nei migliore dei modi.