Al Salone Mondiale dell’auto di Parigi 2014 (QUI IL NOSTRO SPECIALE) ha debuttato in anteprima mondiale la Fiat 500X, la 500 che prima non c’era. Si tratta del primo crossover di fascia media della casa del Lingotto, una categoria davvero fondamentale nel mercato attuale. Sarà una rivale naturale della Mini Countryman, ma non solo, forte di un design più mascolino ed aggressivo rispetto alla versione citycar. Le nuove proporzioni, bisogna ammetterlo, le calzano a pennello, così come non sfigurano le cinque porte.

Fiat 500X a Parigi

Fiat 500X plancia

Aprendo lo sportello veniamo accolti da un ambiente spazioso e dal sapore premium, proprio come ci si aspetta da una 500. La plancia ha un aspetto meno retrò della Fiat 500 normale, forse anche per via del sistema multimediale al centro della consolle che fa bella mostra di sé. Si tratta dell’ultima versione dello UConnect, disponibile con display tattile da da 5″ o da 6,5″. Dotato di tutti i tipi di connettività: dal Bluetooth all’ Aux-in, dalla porta USB all’ingresso SD. Il touchscreen è particolarmente immediato ed intuitivo e permette di gestire comodamente tutte le funzioni, ma non mancano anche i comandi vocali, che vi consentono di fare quasi tutto tenendo le mani sul volante e l’attenzione sulla strada. Dalla telefonata all’impostazione della rotta sul navigatore satellitare, con la voce non dovrete muovere un dito. La navigazione può contare sulle mappe TomTom e sulle immagini in 3D, mentre la destinazione si può impostare o con i comandi tattili o, come già anticipato, con la funzione One Shot Voice Destination Entry, attraverso la voce.

La Fiat 500X è anche provvista dell’integrazione con gli smartphone, per ascoltare ad esempio i propri brani preferiti tutte le volte che vogliamo. Grazie allo UConnect Live si possono avere molte delle più note app del momento come Facebook o Twitter. Il comparto audio è affidato al sistema Hi-Fi Beats (disponibile come optional), con il quale si possono ascoltare sia le stazioni della radio analogica, che la radio digitale per il massimo della qualità.

Fiat 500X

Fiat 500X al Salone di Parigi

La scelta di motori, benzina e diesel, è molto ampia e spazia tra i 95 ed i 184 CV, in attesa di una versione ancora più potente firmata Abarth. L’offerta è ricca anche per quanto riguarda le trasmissioni, dove spiccano l’automatico a doppia frizione a sei marce o l’automatico con addirittura nove rapporti, lo stesso impiegato sulle Jeep di ultima generazione. Trattandosi di un crossover, poi, la Fiat ha pensato bene di dotare la 500X del Drive Mood Selector, che permette di gestire svariati parametri del veicolo per adattarlo alle condizioni di guida, siano essere su strada asfaltata, su di uno sterrato, sulla neve e così via. Motore, freni, sterzo e cambio variano a seconda che si scelga la modalità Auto, Sport, All weather o Traction. Il comparto della sicurezza può contare su tutte le più recenti tecnologie disponibili al momento, incluso l’allarme di superamento involontario della linea di carreggiata, il monitoraggio dell’angolo cieco ed il sistema di frenata assistita Brake Control.

LEGGI ANCHE

Fiat 500 X, il crossover al debutto a Parigi

Fiat diventa Fca: la Casa torinese passa il testimone

Fca in Borsa: debutto a Wall Street, il Lingotto saluta la Fiat

Fiat 500L: nuova gamma 2014 anche Gpl

Fiat 500 Cult: il premio oscar Paolo Sorrentino con la top di gamma

Fiat, un secolo di auto