Cosa accomuna la Fiat Topolino, la 500, la 127 e la Uno? La genialità. E su questo filo rosso si inserisce a pieno diritto anche la nuova Fiat 500L. Una vettura che in soli 414 centimetri offre tanto spazio a cinque persone e relativi bagagli. Arriverà poi anche in versione extra large con abitacolo a sette posti e soli 20 centimetri in più di lunghezza.

Disegnata dal team diretto dalla matita mancina di Roberto Giolito, la nuova 500L arriverà sul mercato il prossimo settembre ma verrà presentata il 4 luglio a Torino. E’ una vettura che, come le antesignane firmate da Giacosa, Manzù e Giugiaro, convince perché non è stato trascurato nel suo sviluppo il concetto più puro della parola design. Il rapporto dimensioni esterne/interne è il miglior compromesso possibile per avere sempre un’ottima agilità in città e al tempo stesso una elevata abitabilità, utile nei lunghi viaggi. La presenza di quattro finestrini sui lati, più parabrezza e lunotto, portano a sei le superfici vetrate così da ottenere un effetto “cinema 3 D” per chi viaggia e, al tempo stesso, sarà di utilità anche per la notevole visibilità offerta a chi sta dietro al volante, fondamentale per la sicurezza.

Massima attenzione è stata riposta anche nei tre allestimenti previsti (Pop, Easy e Lounge) a livello di sensazioni tattili, visive e olfattive con raffinate colorazioni e materiali in modo da soddisfare i palati più esigenti. Posizione di guida alta, pianale di nuova concezione che servirà tutti i futuri modelli del Gruppo di segmento B, gamma motori ampia sia a livello di tipologie di alimentazione (benzina, metano, diesel…) sia come cilindrate, la nuova Fiat 500L verrà venduta negli USA, in Europa e in Cina. E per poter essere così internazionale sono stati numerosi i test che ha dovuto superare sulla sicurezza, a tutto vantaggio di chi la prenderà in considerazione in qualunque parte del globo viva.