Se non vi bastano le numerose creazioni firmate Abarth e volete sempre qualcosa in più dalla vostra 500, allora è il caso di dare un’occhiata alla nuova creazione di Romeo Ferraris, si chiama Romeo S ed è basata sulla Fiat 500C ante restyling.

Diversa da tutte le altre, per via di quel verde rubino che attira decisamente l’attenzione, non manca di aggressività per via dei cerchi in lega da 18 pollici con tanto di pneumatici 215/35 ed un impianto frenante Brembo con dischi flottanti dalla misura di 305×28.

Chiaramente, l’elemento distintivo sono le porte che si aprono verso l’alto, quasi come una Lamborghini di piccola taglia, mentre l’abitacolo, spicca per il cruscotto con diversi particolari in fibra di carbonio e per i sedili sportivi in pelle con impunture verdi a richiamare il colore della carrozzeria.

Da urlo le prestazioni, grazie ad una cavalleria portata alla strabiliante cifra di 248 CV. Infatti, l’auto in questione supera agevolmente la soglia dei 240 km/h, un valore pazzesco per una 500, e scatta da 0 a 100 km/h in appena 5,5 secondi: roba da supercar anni ’80.

Con 108 CV ulteriori rispetto al modello di serie, pur se realizzata per ottenere il massimo delle prestazioni, la Romeo S è comunque un’auto pensata per essere utilizzata anche tutti i giorni ed omologata per la circolazione stradale.

Insomma, una vettura esotica, non c’è che dire, che rappresenta un’alternativa a molte sportive, anche blasonate, ed offre l’indubbio vantaggio di essere comoda anche per la circolazione cittadina. Un’ottima compagna per lo shopping veloce o per un happy hour in centro.

Ma, all’occorrenza, la Romeo S non sfigura nemmeno nei track day, dove può sfoggiare un motore da urlo, un impianto frenante dimensionato per la cavalleria che riesce a generare, ed un assetto composto e rassicurante.

Decisamente una proposta fuori dal comune, per una Fiat 500C estrema ma con un certa razionalità.