Finalmente è possibile ordinare la Nuova Fiat 500 equipaggiata con motore turbodiesel MultiJet di seconda generazione, da 1,3 litri e 95 cavalli di potenza.

Disponibile sulle versioni Pop e Lounge, il listino prezzi parte da 16.100 euro per il primo allestimento.

La nuova motorizzazione assicura grande autonomia e bassi costi di gestione. Velocità massima di 180 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 10.7 secondi. Inoltre, il turbocompressore a geometria variabile permette al propulsore di esprimere una coppia elevata ai bassi regimi: 170 Nm a 1.250 giri/min e una coppia massima di 200 Nm da 1.500 giri/min, a ulteriore beneficio di elasticità di marcia e piacevolezza di guida.

Omologato Euro 6, il motore Multijet II da 95 CV montato sulla Nuova Fiat 500 registra un consumo di 3.4 litri/100 km di carburante e 89 g/km di emissioni di CO2 .

Con il nuovo 1.3 Multijet II da 95 CV si completa la gamma di motorizzazioni della 500, che finora prevedeva i propulsori a benzina 0.9 TwinAir (potenze da 85 CV o 105 CV) e 1.2 da 69 CV, oltre al motore bi-fuel 1.2 GPL da 69 CV. Il nuovo turbodiesel è quindi la scelta in più della Nuova 500 che pochi mesi fa si è rinnovata nel design, esterno e interno, diventando così ancor più accattivante.

Non manca il sistema Start&Stop, mentre motore e trasmissione impiegano un olio lubrificante a bassa viscosità per minimizzare gli attriti. Il catalizzatore ossidante è stato inoltre integrato alla nuova tecnologia NSC (NOx Storage Catalyst) la quale, grazie ad una specifica formulazione chimica associata a sofisticate strategie software di gestione delle iniezioni, è in grado abbattere le emissioni di NOx del 60% contribuendo in maniera determinante al raggiungimento dei limiti di emissioni Euro 6. L’integrazione dei due elementi permette di ridurre il peso del sistema di scarico e ne migliora l’efficienza globale.