C’è anche una Ferrari tra i beni confiscati alla criminalità organizzata. Lo scorso 12 aprile il consiglio direttivo dell’agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (ANSBC), guidata dal prefetto Giuseppe Caruso, firmato numerosi nuovi decreti di destinazione in merito a vari proventi del traffico illecito. Tra questi diverse autovetture, tra le quali spicca una Ferrari ‘Spider‘ confiscata a Raffaele Casamonica e che sarà destinata alla vendita.

Il resto delle automobili sono state assegnate alle questure di Roma e Latina, alla Guardia di Finanza (Gruppo pronto impiego di Roma), alla Direzione Investigativa Antimafia (centro operativo di Roma), all’Associazione Onlus “La Caramella Buona” (attiva nel contrasto alla pedofilia), all’ispettorato ripartimentale delle Foreste di Catania e all’associazione Onlus Mo.D.A.V.I.

L’ANSBC ha destinato intolre un appartamento al comune di Pontecagnano Faiano (SA), confiscato a Spada Mafalda, dove troveranno ospitalità servizi destinati al contrasto della povertà, al sostegno al reddito, all’accompagnamento di persone senza fissa dimora.