Continua il momento positivo in Casa Ferrari, dopo Vettel anche Raikkonen ottiene ottimi riscontri al volante della SF15-T e chiude la quarta giornata di test a Jerez facendo segnare il miglior giro cronometrato con un tempo di 1’20”841.

Questa volta però Iceman è dovuto ricorrere alle gomme con mescola morbida per infrangere il muro del 1’21”, mentre il campione del mondo in carica, Lewis Hamilton, giunto terzo a fine giornata, ha fermato il cronometro in 1’22”172 con la gomma media. Tra i due la sempre agguerrita Sauber C34 che, con lo svedese Marcus Ericsson, ha stabilito un interessante 1’22″019.

Il pilota Ferrari è riuscito a compire ben 85 giri, segno che l’affidabilità della power unit di Maranello non dovrebbe essere messa in discussione, ma la Mercedes continua a far paura sotto questo aspetto, visto che Hamilton ha compiuto la bellezza di 104 giri.

Al quarto posto nella classifica dei tempi di giornata, la promessa dell’automobilismo, nonché figlio d’arte, Max Verstappen, al volante della Toro Rosso, che ha inanellato 88 giri ed ha stampato un interessante 1’22”553.  Record di giri in Casa McLaren-Honda, 35 tornate con Button al volante, ma le prestazioni ancora non sono interessanti visto che il giro più veloce è stato compiuto in 1’27”660.