La Ferrari Portofino è una delle protagoniste più attese del Salone di Francoforte 2017, dove arriva dopo il debutto avvenuto nei giorni scorsi davanti a un pubblico selezionato alla presenza di Sergio Marchionne, Maurizio Arrivabene, Sebastian Vettel e altri nomi di spicco del reparto sportivo di Maranello, tutti chiamati a presenziare l’evento organizzato sullo sfondo di Portofino, la bellissima cittadina ligure che ne ha ispirato il nome.

La novità Ferrari è l’erede della California e si presenta forte di una tecnologia all’avanguardia. L’impostazione è la classica 2+2 molto apprezzata dagli appassionati di vetture supersportive e non solo, mentre sul fronte tecnico si segnala una versione aggiornata del V8 del Cavallino.

L’unità vanta delle bancate inclinate di 90 gradi, una soluzione che, secondo quanto spiegato dai progettisti Ferrari, consente di migliorare l’efficienza generale tramite l’adozione di bielle e pistoni specificatamente progettati, a cui si aggiungono un nuovo impianto di scarico e un inedito sistema di aspirazione. A completare la dotazione ci pensano infine la tecnologia Variable Boost Management, il differenziale posteriore elettronico E-Diff3 e le sospensioni magnetoreologiche.

La potenza assicurata dalla Ferrari Portofino è di 600 cavalli a 7.500 giri al minuto, con una coppia di 760 Nm che permette alla vettura di raggiungere i 100 chilometri orari con partenza da fermo in 3,5 secondi netti. La velocità massima dichiarata è invece superiore ai 320 chilometri orari.