La Ferrari vuole assolutamente competere con i team più forti della Formula 1 per questo ha deciso di ingaggiare nuove forse per sostenere il comporto d’ingegneri che si occupa dell’aerodinamica della vettura. Ma cos’è il monkey seat di cui tanto di parla?La Ferrari con Alonso ha vinto in Malesia ed è riuscita ad andare a punti in Bahrain dove tra i primi dieci sono rientrati sia lo spagnolo di Maranello che Felipe Massa. Eppure la F2012 non sembra andare come dovrebbe.

Il lato b della nuova Rossa si toglierà i veli soltanto nel Gran Premio di Spagna. Per il momento gli ingegneri cercano di migliorare l’aerodinamica della vettura. Lavorare in questa prospettiva non comporta grandi stravolgimenti alla vettura.

Quel che si deve fare, in buona sostanza, è recuperare un po’ di carico. La Ferrari, da questo punto di vista è un po’ carente. In Bahrain, però, le due vetture di Maranello hanno visto comparire un’appendice aerodinamica molto piccola piazzata sul supporto inferiore dell’ala posteriore.

E’ proprio questo il monkey seat e il suo obiettivo è migliorare l’interazione dell’aria calda che arriva dal cofano e va verso l’alettone posteriore. In pratica serve a indirizzare il calore. Un accorgimento usato già da altre squadre che regala qualche decimo in più alle Rosse.