Il primo giorno in Ferrari di Sebastian Vettel ha attirato nelle scorse ore l’attenzione di appassionati e tifosi, riscuotendo una grande eco anche su tutti i media. Per il pilota tedesco, che si è dichiarato impaziente di iniziare la sua avventura in Rosso dopo lo straordinario ciclo di successi ottenuto in Red Bull, l’approccio con la scuderia italiana è avvenuto sulla pista di Fiorano, dapprima percorsa su una Ferrari 458 Speciale Italia con a fianco Marc Gené e poi sfrecciando sulla Ferrari F 2012, la stessa che nelle mani di Fernando Alonso gli contese il titolo mondiale di due stagioni orsono.

La “full immersion” rossa per il quattro volte campione del mondo non si è comunque conclusa a questo primo assaggio, ma continua tutt’ora sotto l’occhio vigile dei tanti ferraristi assiepati nei pressi del tracciato modenese. E proprio da uno dei tifosi presenti a Fiorano (Federico Ottaviani) arrivano le prime due immagini di Vettel con la tuta Ferrari durante le pause tra una sessione di guida al simulatore e un incontro con la squadra che l’accompagnerà nelle prossime tre stagioni di Formula 1.

Vettel con la tuta rossa della Ferrari

Nelle foto pubblicate su Twitter si vede Vettel in rosso mentre conversa con alcuni uomini della Scuderia italiana, tra cui quel Massimo Rivola che il tedesco conosce bene dai tempi della Toro Rosso.

E proprio a Fiorano è atterrato stamattina il presidente Sergio Marchionne dando così il via alla “rivoluzione”. Il CEO di FCA dovrebbe incontrare anche Vettel, ma l’obiettivo è quello di andare a colloquio con il nuovo direttore sportivo Maurizio Arrivabene per fare il punto della situazione e individuare le linee guida che dovranno riportare la Ferrari ai vertici della Formula 1, così da mettersi alle spalle una delle stagioni più avare di soddisfazioni degli ultimi anni.