Ferrari Land sarà il primo parco divertimenti in Europa dedicato al Cavallino Rampante. In occasione della BIT 2016, PortAventura World Parks & Resort presenta il progetto che aprirà i battenti nel 2017 per far rivivere il mito Ferrari ai visitatori da tutto il mondo. Il parco sarà il protagonista dello stand di PortAventura, al padiglione 14, e diventerà presto il fiore all’occhiello del più vasto resort d’Europa che nei suoi 20 anni di storia ha accolto oltre 60 milioni di visitatori. Ferrari Land occuperà infatti un’area di 60.000 m² a Tarragona, nelle vicinanze di Barcellona, e sarà dotato di molte nuove attrazioni emozionanti e tecnologiche dedicate alle famiglie e ai fan del marchio Ferrari.

Attualmente PortAventura World Parks & Resort accoglie circa 4 milioni di visitatori all’anno, il 50% dei quali di provenienza internazionale. Da semplice parco divertimenti si è trasformato in un Resort completo, con 6 aree tematiche, 42 attrazioni, 58 punti ristoro e 5 alberghi: “PortAventura sta sperimentando una grande evoluzione e Ferrari Land rappresenta il culmine di questo grandioso progetto – ha dichiarato Giovanni Cavalli, Direttore Generale dell’Ufficio Vendite di PortAventura World Parks & Resort -. Con la nuova partnership istituita con il marchio Ferrari, faremo di PortAventura la destinazione europea con il più elevato numero di parchi tematici”.

Tra le nuove attrazioni hi-tech di Ferrari Land l‘acceleratore verticale a un’altezza di 112 metri, la montagna russa più alta d’Europa e quarta al mondo. A bordo dell’acceleratore, i passeggeri sperimenteranno sensazioni simili a quelli di una Formula 1, raggiungendo in soli 5 secondi un’accelerazione di 180 km/h, pari a 1,35 G. Saranno immediatamente spinti a 112 metri d’altezza e quindi fatti cadere nel vuoto con un’inclinazione massima di 90°.

Alle due torri che permetteranno di sperimentare la caduta libera da oltre 55 metri d’altezza si aggiungerà un circuito di 570 metri, pensato per tutta la famiglia, dove provare l’emozione di una vera gara automobilistica a bordo di veicoli elettrici sul modello Ferrari. A questi si aggiungeranno, 8 simulatori semi-professionali di tecnologia all’avanguardia per far vivere ad adulti e bambini l’esperienza di guida della F1.

Il parco interpreterà con passione il mito Ferrari, valorizzando l’Italia in terra spagnola grazie alla ricostruzione di Maranello e dagli edifici e monumenti simbolo dello Stivale: dal Colosseo al campanile di San Marco, passando per Palazzo Ducale, Palazzo Vecchio, Palazzo Pitti fino alla Scala di Milano. Ferrari Land comporterà un investimento di circa 100 milioni di euro. Il completamento della costruzione è previsto per la fine del 2016, l’apertura nel 2017.