Non c’è niente da fare, la nuova Ferrari è sempre protagonista al Salone di Ginevra, dove ha presentato un restyling profondo della FF: la quattro posti di Maranello tanto apprezzata da chi vuole condividere la propria supercar del Cavallino Rampante.

La vettura in questione cambia nome e adesso si presenta al pubblico come la GTC4Lusso, che si avvale di un design rivisto che enfatizza il frontale, dove cambiano sia i gruppi ottici che la grande presa d’aria, oltre al paraurti. Inoltre, nella vista posteriore spiccano i doppi fari; nuovi anche gli sfoghi d’aria sulla fiancata, e le linee che caratterizzano la vista laterale, ora ancora più filante ed intrigante.

Sotto il cofano troviamo il V12 aspirato da 6,3 litri che arriva fino a 690 CV, in luogo dei precedenti 660 CV, ed è capace di una coppia di 697 Nm, disponibile all’80% a partire da 1.750 giri. Ne deriva un’accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in 3,4 secondi ed una velocità massima tocca i 335 km/h.

Per tenere a bada questo potenziale, capace di rendere velocissima questa Ferrari poliedrica, ecco che il sistema di trazione integrale della FF è stato migliorato ulteriormente con l’aggiunta delle ruote sterzanti posteriori, per offrire un’agilità di riferimento anche nello stretto. Chiaramente, non mancano un differenziale elettronico e delle sospensioni elettroniche, per fare in modo che l’auto sia perfetta a seconda del tipo di strada e delle condizioni metereologiche che ci si trova ad affrontare.

All’interno, lo schermo dell’infotainment diventa di 10,25 pollici, ed è previsto, in opzione, anche uno schermo per il passeggero.