Il mondo del tuning non si ferma nemmeno davanti all’ultima delle Ferrari, la F12 tdf, che sarà realizzata solamente in 799 esemplari dal futuro valore collezionistico. Per questo, Vitesse AuDessus ha messo a punto un corpo vettura realizzato interamente in fibra di carbonio per rendere la sportiva di Maranello ancora più leggera.

In questo modo, nonostante la cura dimagrante che ha fatto perdere alla F12 tdf già 110 kg rispetto alla F12 da cui deriva, il peso scenderebbe di altri 159 kg per attestarsi sui 1.256 kg complessivi. Un risultato eccezionale se si pensa che la potenza a disposizione è di ben 780 CV.

Per questo lavoro di alta sartoria automobilistica verranno prescelte solamente 5 le vetture, ma i possessori non dovranno porsi il problema in caso di vendita, visto che il processo sarà completamente reversibile, e consentirà di salvaguardare il valore delle auto in questione.

Per quanto riguarda il prezzo, considerando che le elaborazioni di Vitesse AuDessus hanno un costo compreso tra i 100 mila ed i 200 mila dollari, è chiaro che sarà necessario effettuare un ulteriore esborso rispetto al costo iniziale della sportiva di Maranello, già di suo decisamente impegnativa dal punto di vista finanziario.

Per chiunque avesse dei dubbi sulla durata del materiale in questione utilizzato per i pannelli della carrozzeria, ovvero la fibra di carbonio, è stata pensata una garanzia di 5 anni per scongiurare qualsiasi imprevisto e soddisfare anche i più scettici.

Certo, le prestazioni beneficeranno dell’ulteriore dieta dimagrante imposta alla Ferrari F12, e così, l’accelerazione da 0 a 100 km/h, che la F12 tdf copre in soli 2,9 secondi, potrebbe essere ancora più rapida, mentre per la velocità massima, già superiore ai 340 km/h, non ci si può proprio lamentare.

Chiaramente, meno peso significa anche maggiore agilità, che si traduce in una guida ancora più reattiva sul misto, dove è necessario essere rapidi per gestire 780 CV.