Con il nuovo regolamento di Formula 1 che entrerà in vigore nel 2014, saranno assai determinanti le prime gare visto che nella seconda parte del campionato ci sarà da lavorare sulla vettura in vista della stagione successiva.

Intervistato dal periodico tedesco Auto Motor und Sport, Stefano Domenicali (foto by InfoPhoto), team principal della Ferrari, pensa addirittura che “il 2013 si deciderà già nelle prime gare, i team lavoreranno sodo e a un certo punto dovranno passare a prepararsi per l’anno successivo. Il passaggio credo arriverà a luglio, quindi è importante partire al massimo”.

La chiusura dello stabilimento di Maranello, che verrà rinnovato entro agosto, non dovrà condizionare il programma di sviluppo della vettura: “Quello che ci è successo a Jerez, nei test, non si ripeterà siamo sicuri che non avremo sorprese nella galleria del vento”. La scuderia del Cavallino ha già comunicato che sfrutterà un’altra galleria del vento, quella della Toyota a Colonia.

La Ferrari non vuole ripetere gli errori dello scorso anno e in vista del nuovo regolamento sono stati annunciati per la prossima stagione due coordinatori per la rossa: Simone Resta si dedicherà alla vettura del 2013 mentre Fabio Montecchi guarderà a quella del 2014.