A Maranello o meglio a Fiorano, il Cavallino cerca di scovare i nuovi talenti della Formula 1 da far salire sulle monoposto della Ferrari.

Intanto si traccia il bilancio della stagione su cui Vettel, vincendo l’ultimo GP ha messo una sincera ipoteca.

La classifica parla chiaro: a vincere è Sebastian Vettel con la sua Red Bull. È irraggiungibile e lavoro sodo per assicurarsi un posto d’onore tra gli iridati.

Eppure la Ferrari non è da meno, benché i giornali la considerino la terza forza del campionato.

Stando agli articoli dedicati alla Formula 1, prima c’è la Red Bull, poi la McLaren e poi la Ferrari.

Ma il piazzamento di Alonso nella classifica iridata non lascia scampo: il Cavallino delude le aspettative dei fan ma è tra i migliori. Alonso è secondo dietro Vettel.

In una video chat con i fan sul sito Ferrari, Alonso risponde alle domande dei tifosi della Ferrari spiegando che per il 2011 ormai è fatta, ma nel 2012 la scuderia ha intenzione di riportare il trofeo mondiale a Maranello.

In realtà tutti stanno lavorando per vincere nonostante ai tifosi questo sforzo del team non sia del tutto evidente.

Alonso poi dichiara che il pilota Ferrari più importante di tutti i tempi resta comunque Schumacher.