La passione, unita ad una condotta di guida spensierata, può giocare brutti scherzi, come è accaduto ad un automobilista troppo spavaldo in cuor di Torino che, dopo aver bruciato due semafori in sequenza, a bordo di una Ferrari 550 Maranello, si è visto sequestrare la vettura perché priva di copertura assicurativa.

Infatti, l’auto in questione circolava con una targa prova scaduta dal mese di giugno, e il proprietario la seguiva a breve distanza con un’altra vettura. Tuttavia, quando si è accorto di cosa stava succedendo, ha pensato bene di assumere un atteggiamento, a dir poco irrispettoso, nei confronti delle forze dell’ordine.

Di conseguenza, dopo gli accertamenti del caso, il bolide di Maranello è stato sequestrato e verrà confiscato. Una fine amara per una bravata cittadina che poteva anche concludersi in modo peggiore, un comportamento sconsiderato da non imitare assolutamente.