La Ferrari 458 Speciale A sarà presentata in anteprima mondiale al Salone di Parigi, in programma dal 4 al 18 ottobre. La serie limitata celebra il successo della 458 nelle sue diverse declinazioni, confermato dai numerosi premi internazionali e dalle vittorie in pista come il doppio titolo mondiale endurance (WEC) e le affermazioni di categoria nella 24 Ore di Le Mans, nella 24 Ore di Daytona e nella 12 Ore Sebring.

Sarà dedicata a 499 clienti collezionisti, la 458 Speciale A è la spider più prestazionale nella storia della Ferrari. E’ equipaggiata con il V8 stradale aspirato più potente mai visto a Maranello che eroga 605 CV di potenza massima (135 CV/l) e 540 Nm di coppia a 6000 giri, con emissioni di CO2 a 275 gr/km. L’accelerazione 0-100 km/h è di 3.0 secondi e il tempo sul giro a Fiorano si ferma a 1’23″5. Una serie di soluzioni innovative e originali ha permesso di ottenere la migliore efficienza aerodinamica di sempre per una spider Ferrari a cui hanno contribuito la rigidezza del telaio in 10 leghe di alluminio e al controllo elettronico dell’angolo di assetto (SSC).

La 458 Speciale A viene presentata in livrea giallo triplo strato con banda centrale blu Nart e bianco Avus, con cerchi forgiati a cinque razze in grigio corsa. Gli interni, fortemente ispirati alle corse, sono caratterizzati dall’impiego di materiali nobili e leggeri come per le finiture plancia, i pannelli porta e il tunnel centrale in un esclusivo carbonio blu, utilizzato anche per le pedane, o dei sedili dal nuovo stile, in Alcantara con cuciture in contrasto e tessuto tridimensionale. Il tetto rigido ripiegabile in alluminio impiega soli 14 secondi per abbassarsi o alzarsi con la differenza di peso rispetto alla “Speciale” coupé di soli 50 Kg. Ancora non comunicato il prezzo anche se dovrebbe essere superiore alla Ferrari 458 Speciale, che costa 238mila euro. Secondo le prime indiscrezioni, la spider dei record potrebbe toccare i 265 mila euro.

LEGGI ANCHE

Marchionne Montezemolo: la conferenza show nasconde i veri motivi del cambio

Montezemolo buonuscita: il presidente lascia la Ferrari con un tesoretto

Il saluto di LCDM “Grazie a donne e uomini eccezionali”

Montezemolo lascia Ferrari: la gloriosa carriera di un presidente vincente

UFFICIALE: Montezemolo lascia la Ferrari, Marchionne il nuovo presidente

Marchionne contro Montezemolo: incontro a Maranello

Il botta e risposta con Marchionne durante il GP di Monza

Montezemolo lascia la Ferrari: lo sfogo del presidente