La Ferrari 458 Italia è una delle “rosse” più apprezzate di sempre, un autentico punto di riferimento per la categoria, ma come ogni auto, necessita di evolversi per assecondare in naturale corso del mercato. Così, ecco che per il salone di Ginevra la Casa di Maranello dovrebbe presentare la versione aggiornata della sportiva più amata dagli appassionati e dai cultori della guida.

Il suo nome dovrebbe essere 458 M, dove M sta per modificata, e le foto spia presenti in rete evidenziano che i cambiamenti estetici saranno concentrati sul paraurti anteriore, sui gruppi ottici, e sul fascione posteriore. L’impianto di scarico con 3 terminali, presente sul modello attuale, dovrebbe lasciare il posto ad una soluzione con 2 uscite, ma la vera novità è celata sotto pelle.

Si tratta di una variante profondamente rivista del V8, con cilindrata ridotta da 4,5 litri a 3,8 litri e una potenza di ben 666 CV (presunti), ottenuti attraverso l’apporto della sovralimentazione. Il cambio a doppia frizione, ottimizzato negli innesti, aiuterà la vettura ad ottenere un’accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 3,4 secondi, mentre la velocità massima dovrebbe essere superiore ai 325 km/h.