La Ferrari 458 Camouflage, donata da Lapo Elkann per sostenere la Fondazione amfAR (The Foundation for AIDS Research), è stata battuta all’asta per 1 milione di euro da Simon de Pury in occasione della 23esima edizione della serata di beneficenza “Cinema Against AIDS”, organizzata durante il festival di Cannes.

Nella serata della 23esima edizione del “Cinema Against AIDS” di amfAR è andata in scena la tradizionale asta di beneficenza a favore della lotta contro l’AIDS. L’amfAR ha raccolto una cifra superiore a 170 milioni dollari per continuare la ricerca nel settore e poter dare un futuro alle persone malate di HIV.

La protagonista dell’asta è stata senza alcun dubbio la Ferrari 458 Camouflage di proprietà di Lapo Elkann, Presidente e Fondatore di Garage Italia Customs ha donato ad amfAR. Da sottolineare, però, che la Ferrari non è stata customizzata dall’azienda di Elkann che ha cosi commentato la splendida donazione:

“Sono entusiasta che la mia Ferrari 458 abbia contribuito al successo di amfAR, causa cui sono legato da anni e ai cui fini credo fermamente. Felice che questo mio gesto abbia permesso di raccogliere una cifra importante che permetterà di continuare a finanziare i numerosi progetti della fondazione per la lotta contro l’AIDS. Mi sembra doveroso ringraziare il nuovo proprietario per la sua generosità, perché senza di lui non avremmo raggiunto questa cifra”.

La Ferrari 458 venduta all’asta è caratterizzata da una livrea camouflage, verniciata completamente a mano, utilizzando tre differenti gradazioni di verde e una di marrone. Il motore della 458 è un 8 cilindri a V con 4.497 cc di cilindrata, 570 CV di potenza a 9.000 giri/min e 540 Nm di coppia massima. Le prestazioni della rossa di Maranello sono, guarda caso, incredibili: 325 km/h di velocità massima e un’accelerazione da 0-100 km/h in 3.4 secondi.