A Maranello è stata presentata la nuova Ferrari ma le condizioni meteo, la neve in particolare, hanno fatto sì che l’evento avvenisse soltanto via web. Quello che colpisce è il muso squadrato. Alonso e Massa sono i due piloti direttamente interessati alle modifiche della monoposto di Maranello e si dicono soddisfatti del risultato raggiunto. Sembra che dai laboratori sia uscita una Rossa in grado di lottare per il titolo iridato.

E’ brutta, quello sì, ma anche a Wrooom era stato spiegato che sul design non si sarebbe indugiato molto. Pare però che le scarse qualità estetiche vadano di pari passo con un piglio vincente e aggressivo.

Il musetto è a scaloni ed è veramente brutto. Adesso non resta che testare la macchina. A Jerez e poi anche a Melbourne si cercherà di capire se i miglioramenti introdotti sono stati davvero efficaci. Per Domenicali sembra di sì, lui crede nella prossima vettura di Maranello.

Il team manager della Ferrari, ha spiegato molto in fretta la sua volontà di gettare nel dimenticatoio la vettura dell’anno scorso e di approfittare dei dieci giorni di test per capire se c’è ancora qualcosa da modificare. Poi qualche parola di incoraggiamento per Massa ed Alonso.

Sul brasiliano dice che nel 2012 avrà modo di ottenere i successi che merita, su Alonso che ha talento, gli manca solo il podio.