Oggi è il giorno in cui Alonso compie 32 anni (nato a Oviedo il 29 luglio 1981) e sperava di festeggiare diversamente in  Ungheria. Invece sotto il sole cocente dell’Hungaroring Fernando Alonso non è andato oltre il quinto posto. Nonostante una Ferrari che stenta a decollare il pilota asturiano si dice ottimista per la corsa mondiale: “Abbiamo sempre lottato attaccando e gestendo la classifica. Quest’anno non è diverso, mancano 9 gare e ci sono tanti punti in gioco. Possiamo dire la nostra. L’obiettivo è lavorare duro nell’estate per arrivare a Spa e Monza con nuovi pezzi. In modo da essere alla pari con le prestazioni degli avversari. Poi vincere 3-4 gare di fila”. 

Alla vigilia del weekend magiaro l’asso di Maranello confidava di potersi regalare per l’occasione il successo sulla pista di Budapest che lo ha visto trionfare 10 anni fa. Nel 1993 il primo acuto della sua carriera. Che però non è ancora costellata dei trofei che meriterebbe. Motivo per cui Alonso sarebbe stanco. Il clamoroso passaggio di Alonso alla Red Bull per ora è fantamercato. Per ora.

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI:

GP Ungheria 2013: Hamilton strepitoso, si conferma re dell’Hungaroring

La classifica piloti e costruttori

Ecclestone incriminato per corruzione

GP Germania 2013: trionfa Vettel, il Nurburgring è suo

La gomma di Webber colpisce un cameraman! Il VIDEO!