E’ stata presentata questa mattina, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi e dell’Amministratore Delegato di Enel, Francesco Starace, la prima colonnina per la ricarica rapida dei veicoli elettrici, denominata Fast Recharge Plus.

La svolta per la Renault Zoe e le 100% elettriche

Siamo arrivati davvero ad una svolta, visto che ora tutte le auto elettriche, tra le quali figura ovviamente anche la super perforante Renault Zoe, sarà in grado di effettuare una ricarica completa in soli 30 minuti. L’inaugurazione è avvenuta presso la eni station al km 31.400 della SS Pontina. La Fast Recharge Plus consente la ricarica rapida dei veicoli elettrici sia in corrente alternata a 43kW di potenza, sia in corrente continua.

Enel e Renault, collaborazione proficua

La collaborazione tra il Gruppo Enel e Renault vuole cercare di promuovere la mobilità sostenibile promuovendo la mobilità elettrica. E all’interno di questo progetto il Fast Recharge Plus è sicuramente un passo avanti molto importante, visto che si tratta del risultato di molti mesi di sviluppi tecnologici, progettazione, ottimizzazione e implementazione dei sistemi di ricarica.

Dalla città al mondo

Il Fast Recharge Plus permetterà, inoltre, un ulteriore passo avanti: la mobilità elettrica 100%, finora, era stata intesa come mobilità urbana. Con questa nuova disponibilità, si potrà pensare anche ad un uso ampio su autostrade e superstrade, recuperando in pochi minuti di pausa l’autonomia sufficiente a proseguire il viaggio. Con la rete di ricarica Fast Recharge, aumenta così la versatilità di utilizzo di Renault Zoe e di tutte le vetture elettriche: in un tempo compreso tra 6 e 9 ore in ricarica standard, in un’ora in ricarica accelerata o in soli 30 minuti in ricarica rapida. Il futuro dell’automotive si spinge sempre più verso l’elettrico.

Fotocredit: ufficio stampa Renault Italia