Come nelle migliori tradizioni, il concept Faraday Future FFZERO1 è rimasto vittima della rete, dove sono trapelate le prime foto dell’auto senza veli prima che questa potesse essere esposta al CES di Las Vegas. Una distrazione, o forse una disattenzione programmata per il Costruttore che intende sfidare Tesla nel settore delle vetture elettriche.

Il prototipo, tanto futuristico quanto appariscente, rappresenta una monoposto e potrebbe benissimo essere scambiata per una delle auto che potrebbe correre la 24 Ore di Le Mans negli anni a venire. Infatti, l’aerodinamica appare molto curata, con la zona che copre il guidatore in vetro che si prolunga fino al frontale.

Caratteristica la pinna posteriore, che richiama le monoposto delle gare di durata, ma la fa assomigliare molto anche all’auto dell’uomo pipistrello, ovvero Batman, di cui potrebbe essere il mezzo di locomozione del futuro ad impatto zero.

Infatti, sotto pelle troviamo 4 motori elettrici capaci di erogare una potenza di circa 1.000 CV, roba da sfidare apertamente una Bugatti Veyron, soprattutto in progressione! Non a caso le prestazioni parlano di uno scatto da 0 a 96 km/h inferiore ai 3 secondi e di una velocità massima di 321 km/h.

Realizzata in materiali leggeri come la fibra di carbonio per ridurre al minimo il peso, la Faraday Future FFZERO1 presenta un sedile di guida nel quale il conducente siede con un angolo di 45 gradi al fine di migliorare la circolazione del sangue.

Il tutto si comanda attraverso una strumentazione, posizionata all’interno di un volante tagliato, che somiglia decisamente ad uno smartphone. Ma non è tutto, l’auto si avvale della guida autonoma attraverso la quale può essere condotta sia su strada che in circuito.

Insomma, un concept davvero intrigante, volto a spaventare la Tesla che si ritroverà presto un competitor nel mercato delle vetture ad alte prestazioni ad impatto zero. 

Vedremo come reagirà il pubblico di Las Vegas e se il Costruttore fornirà informazioni interessanti riguardo un possibile modello di serie.