Il mercato piloti sta per iniziare e ad animarlo, ancora una volta, sono soprattutto le indiscrezioni che stavolta si concentrano sul duo della Red Bull, sotto osservazione a Montecarlo dopo il successo ottenuto da Webber. 

In questi mesi si è parlato spesso di Webber e Vettel come possibili nuove leve di Maranello e prima ancora di dare avvio alle danze delle scuderie, sembra data per certa un’opzione di Vettel alla Ferrari per il 2014.

Una voce, questa, che fa anche sorridere parecchio visto che già l’anno scorso, una cosa simile, era stata detta su Webber che avrebbe dovuto concludere la carriera proprio con un ingaggio annuale con la scuderia italiana.

Ma il team principal della Red Bull, cosa pensa, ad esempio, di Webber? In buona sostanza che è giusto occuparsi del presente, ottenere i risultati e guardare senza preoccupazione ad un futuro che deve ancora arrivare.

Horner, poi, a chi gli parla della trattativa in corso tra la Ferrari e Webber, risponde:

Perché lasciare una squadra se ci si trova bene? Il team conosce bene Mark e viceversa. Siamo solo alla sesta corsa del mondiale, ovviamente molto dipende dalla sua volontà e motivazione, che al momento sembra molto chiara. Sta facendo un ottimo lavoro e siamo felici con lui.