Per una scuderia abituata a vincere come la Mercedes, quest’oggi si può affermare che il Gran Premio ungherese sia stata davvero disastroso. Toto Wolff è deluso dalla prestazione: “è andato tutto storto”. Il migliore dei piloti targati Petronas è stato l’inglese Lewis Hamilton, arrivato al traguardo solamente in sesta posizione, mentre Nico Rosberg è riuscito a posizionarsi in ottava posizione.

Un GP deludente per la scuderia tedesca che rimane comunque saldamente al comando, sia nella classifica piloti (1° Hamilton con 202 punti e 2° Rosberg con 181 punti) che nella classifica costruttori.

Toto Wolff, team manager della Mercedes, ha commentato la gara di oggi, affermando: “Purtroppo oggi è andato tutto storto. In Formula 1 può capitare. Hanno fatto una grande partenza -riferendosi alle Ferrari- e alla fine hanno meritato di vincere, e poi noi abbiamo ottimi rapporti con la Ferrari. Dobbiamo rimanere concentrati e continuare a lavorare per mantenere il nostro vantaggio”.

Anche Lewis Hamilton è molto deluso della sua prestazione e a fine gara dichiara: “Non c’è una vera spiegazione per la gara di oggi. Non ho dormito molto questa notte e alla partenza non mi sentivo al top. Non avevo buone sensazioni. Devo analizzare bene cosa non è andato nel verso giusto. Le partenze più volte non sono state buone, soprattutto oggi è andato tutto storto. Questo è uno scenario sul quale dobbiamo lavorare molto e dobbiamo assolutamente migliorare nello scatto al semaforo verde”.

La Mercedes rimane comunque in vantaggio di 147 punti  sul Cavallino nella classifica costruttori mentre Vettel, al terzo posto della classifica dei piloti, è lontano di 21 punti dal secondo posto del connazionale Rosberg e 42 punti dal leader della classifica Lewis Hamilton.