Sebastian Vettel pregustava già la pole position all’Hungaroring ma non aveva ancora fatto i conti con Lewis Hamilton che piazza la terza partenza al palo consecutiva (la 30esima della sua carriera). L’inglese della Mercedes stupisce nel finale e centra il miglior tempo lasciando gli avversaria a bocca aperta. Un po’ come accaduto lo scorso anno quando il britannico ottenne pole e vittoria in gara. Il campione del mondo (foto by InfoPhoto) paga 38 millesimi con la sua Red Bull nonostante avesse a disposizione due set di gomme soft nuove.

Seconda fila a sorpresa per la Lotus di Romain Grosjean che paga circa due decimi dal leader, e per l’altra Mercedes, guidata da Nico Rosberg. Indietro le Ferrari: per Fernando Alonso arriva solo un quarto posto a quattro decimi di distacco dalla pole mentre Felipe Massa settimo. In mezzo ai ferraristi Kimi Raikkonen. Mark Webber per problemi al Kers non ha partecipato all’ultima sessione di qualifiche ma partirà ugualmente dalla decima casella. Prima di lui anche la Toro Rosso di Ricciardo e la McLaren di Perez.

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI:

Libere: la Ferrari tallonava la Red Bull

Ecclestone incriminato per corruzione

GP Germania: Vettel vince in casa

La classifica piloti e costruttori

La gomma di Webber colpisce un cameraman! Il VIDEO!

Pirelli resta fornitore unico di gomme

Mercedes gate: una dolce carezza della Fia