Sebastian Vettel è sempre più vicino in Mondiale, la Ferrari si è dimostrata ancora una volta affidabile e la strategia scelta ha portato a un gran risultato. E non fosse stato per Kimi Raikkonen a fare a guastafeste, a quest’ora Maranello starebbe celebrando una doppietta.  La gara di Barcellona ha portato sorrisi nella rossa: Sono contento per la squadra, i piloti, per la gente a casa. Pero’ abbiamo vinto solo una gara, dobbiamo fare ancora tanto” sono state le prime parole di Stefano Domenicali dopo il successo di Fernando Alonso.

E dopo aver ricevuto una telefonata di complimenti dal presidente Montezemolo, anche lo spagnolo ha espresso tutta la propria soddisfazione: “Devo dire che l’emozione è forte la folla ci ha aiutato, si sentiva il sostegno. La macchina e’ andata benissimo in ogni singolo dettaglio. Siamo contenti e non vogliamo fermarci qua. Non e’ cambiato nulla, sappiamo che sono passate solo cinque gare, alcune sono andate bene, siamo arrivati quasi sempre sul podio, ma in altre abbiamo commesso errori e abbiamo avuto qualche problema meccanico. Ma con questa macchina possiamo combattere per il campionato. Secondo me avevamo il passo per fare 4 soste e tirare al massimo, la strategia e’ andata bene”.

Alonso poi parla dei dieci giri più lunghi della storia: “Era la verità in quel momento quando me lo hanno comunicato via radio. Non c’era più niente da decidere, Kimi era dietro con gomme più vecchie, ci poteva fermare solo un problema meccanico e non volevamo che succedesse. Certo che possiamo vincere il titolo, abbiamo fatto tre gare senza problemi, un ritiro in Malesia e un quasi ritiro in Bahrain. Con gare normali il podio è sempre vicino, dobbiamo prenderne 5-6 consecutivi e conquistare un buon bottino. Non dimentichiamo che non siamo ancora la macchina più veloce e che a Maranello stanno lavorando giorno e notte”

Soddisfazione anche per Felipe Massa: “Ero un po’ deluso ieri dopo le qualifiche per aver perso tre posti, ma oggi la macchina è stata fantastica, sono riuscito subito a recuperare le posizioni già dopo il primo giro, ho superato altre macchine, è stata una corsa molto buona per noi”.  Domenicali pensa già alla prossima gara: “Adesso abbiamo Montecarlo dove partire davanti diventa più importante e quindi è questo adesso il nostro obiettivo. Siamo contenti, ma restiamo calmi. In un contesto regolamentare stabile bisogna fare sempre le cose per bene e commettere meno errori possibili”. 

LINK UTILI

GP Spagna: spettacolo Ferrari a Barcellona

Qualifiche: prima fila tutta Mercedes

Alonso diceva: “La gara è la nostra forza”

Alonso denunciato per aggressione, spunta una foto