Se Kimi Raikkonen non si è presentato in conferenza stampa a Spa, a tenere banco sono stati  Fernando Alonso e Sebastian Vettel, riapparso dopo tre settimane di vacanza rigeneranti. “Sono stato in Francia, ho nuotato e camminato, mi sono riposato”. Una risposta che fa da preludio all’ennesima frecciatina nei confronti dell’asturiano della Ferrari: “Se mi sono preparato come lui? Non mi sono segnato tutto quel che ho fatto. So che lui è piuttosto attivo su Twitter, io non so neanche come funziona, se il mio telefono è adatto, se devo iscrivermi. Non faccio parte del club esclusivo. Però so che Fernando è in forma”

A proposito di twitter, piloti e di come si pongono le scuderie. Ma, discorso social a parte, il campione del mondo resta concentrato sul campionato e non vuole minimamente abbassare la guardia: “Hamilton non è il più pericoloso degli avversari, anche se la Mercedes da Monaco è cresciuta molto e in Ungheria ha mostrato forse per la prima volta la capacità di essere veloce in gara. La Lotus va sempre a punti con Kimi, e Grosjean sta tornando. La Ferrari al momento è in calo, ma hanno sempre tanti punti. Devo controllarli tutti, ma senza concentrarmi su qualcuno in particolare”. 

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI

Raikkonen alla rossa per proteggersi da Alonso