Oltre 400 Euro all’anno. E’ questa la cifra che chi non è abbonato a Sky dovrà sborsare per vedersi tutto il Mondiale di Formula 1  (foto by InfoPhoto). Altro che promozione speciale per gli appassionati di motori come qualcuno mesi fa aveva immaginato. Per godersi tutti i GP un non abbonato alla pay-tv di Murdoch dovrebbe sborsare 29 euro al mese più 78 euro di contributo una tantum che tradotto ammonta a 426 euro.

Un po’ meglio va a chi è già abbonato alla piattaforma satellitare, che se la cava con i 120 euro (10 al mese) del pacchetto Sport in promozione. Va bene per la prima volta ci sarà un canale interamente dedicato alla Formula 1, interattivo, 24 ore su 24. Ma il costo chiesto da Sky è da pazzi. Soprattutto con la crisi che taglia i consumi delle famiglie.

Se uno si abbonasse all’intero pacchetto Sky il discorso può ancora reggere ma spendere quella cifra per 19 gare non ne vale proprio la pena. Oltre 22 euro a GP, una partita di calcio in pay-per-view non arrivare a costare la metà. Commenti, regia personalizzata, approfondimenti e inquadrature speciali non bastano a giustificare questo prezzo per vedersi il circus.

Non resta allora che accontentarsi della RAI, che offrirà solo nove GP in diretta, oppure andare a caccia di una parabola e dell’evento sul canale straniero. Se gli abbonamenti a Sky non andranno a gonfie vele – ipotesi abbastanza realistica – è probabile che l’emittente satellitare scenderà in campo con promozioni a Mondiale in corso. Forse avrebbe riscosso più successo un’offerta ad hoc per gli appassionati e più a buon mercato, visti i tempi.

LINK UTILI

F1 2013 diritti tv: addio RAI, arriva Sky

L’offerta della tv di Murdoch: un ‘esercito’ per il circus