Nessuno ferma Sebastian Vettel (foto by InfoPhoto). Come da pronostico le qualifiche di Singapore sono all’insegna del campione del mondo che sul circuito cittadino di Marina Bay conquista la quinta pole position stagionale, la 41esima della sua pazzesca carriera. Il tedesco fa segnare uno stratosferico 1’42″841: il tedesco sente di avere una netta superiorità rispetto ai rivali anche quando Rosberg abbatte il muro dell’1’43 e conquista la prima fila restando comunque a 90 millesimi dal tedesco.

Al terzo posto si piazza un sorprendente Romain Grosjean, mentre Mark Webber si accontenta della quarta posizione davanti a Hamilton della quinta. Ennesima delusione per la Ferrari: sesto Felipe Massa che si mette dietro anche Fernando Alonso. Seguono  Button e Ricciardo mentre fatica parecchio Kimi Raikkonen che non supera la Q2 e dovrà scattare dalla 14esima piazza. Iceman è rallentato da un’infiammazione del rachide anche se Raikkonen soffriva di mal di schiena già dai due GP precedenti. Davide Valsecchi era già in allerta ma grazie al fisioterapista Red Bull, il cinese Paul Cheung, l’allarme per Kimi è rientrato.

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI:

Massa attacca la Ferrari

La classifica piloti e costruttori

Raikkonen alla rossa per proteggersi da Alonso