La rielezione di Jean Todt alla presidenza della FIA porta già i primi cambiamenti: l’ex team manager della Ferrari ha fatto approvare due novità dal Gruppo Strategico di lavoro della F1 e dalla Commissione F1: la personalizzazione dei numeri e un diverso sistema di punteggio. La seconda è la notizia più clamorosa e voluta da Bernie Ecclestone perchè per cercare di rendere più equilibrato il finale di stagione, l’ultimo Gran Premio garantirà punti doppi. Ad Abu Dhabi dunque verranno assegnati 50 punti al primo, 36 al secondo e così via.

Secondo la Fia la decisione è stata presa per tener vivo l’interesse del campionato sino in fondo si applica sia al campionato piloti che costruttori. La decisione però suscita già qualche polemica soprattutto per due motivi. Tutte le gare storiche come Monaco, Silverstone e Monza conteranno leggermente meno e se si incappa in una giornata storta nell’ultima gara dell’anno si può compromettere un’intera stagione.