Non c’è dubbio che i riflettori siano tutti puntati sulla Ferrari nelle ore che precedono il ritorno in pista delle monoposto di F1 per l’inizio della stagione 2015. Per cui non sorprende di certo che Vettel sia stato uno dei protagonisti principali durante la conferenza stampa che precede il gran premio di Melbourne.

In merito alla sua nuova squadra, l’ex pilota della Red Bull ha confermato che “l’atmosfera è molto positiva”, poi ha aggiunto: “ci sono stati molti cambiamenti durante l’inverno, tutti hanno lavorato duramente e la squadra è migliorata. Ora dobbiamo aspettare di trovarci in pista insieme agli altri per capire dove sono gli altri, perché nel corso dei test invernali è difficile farsi un’idea chiara”.

Ovviamente, correre per la Ferrari rappresenta una grande sfida per chiunque, anche per un pilota del calibro di Vettel, che negli ultimi anni ha accumulato esperienza da vendere ed ha messo in bacheca ben 4 titoli mondiali.

E’ una squadra con una grande storia e per me è un onore correre per la Ferrari e in questo momento sono molto felice. Non vedo l’ora di salire in macchina e di iniziare a correre con questo team. Sappiamo di dover lavorare molto perché il nostro obiettivo è molto ambizioso e vogliamo far tornare la Ferrari al vertice”.

Dunque, la Ferrari vuole iniziare a scrivere un nuovo capitolo della sua storia ripartendo dall’Australia, ma sono troppi gli interrogativi che precedono la gara di Melbourne per lasciarsi andare a pericolosi quanto inutili proclami di vittoria, anche se dalle parole di Vettel trapela un certo ottimismo.

“Molto dipenderà dal livello delle altre squadre, ma noi abbiamo certamente fatto un passo avanti. Dobbiamo solo scoprire quanto è grande questo passo. L’anno scorso abbiamo visto che a poter vincere le gare non è solo la Mercedes, quindi se parti subito bene, e noi in questo inizio di stagione siamo immediatamente dietro, se accade qualcosa puoi essere della partita”.